top of page

QUALI SONO I BENEFICI DEL REIKI?

Aggiornamento: 3 apr 2022



Quando qualcuno si affaccia per la prima volta a questa tecnica, una delle prime cose che chiedono è a cosa serve Reiki.


In questo post proverò a dare alcune risposte.


Premetto che il Reiki a livello fisico e direttamente interconnesso con il sistema endocrino, pertanto lavora sul sistema ghiandolare, in anatomia il sistema endocrino o ormonale è un sistema corporeo che comprende l'insieme di ghiandole endocrine che hanno la funzione di produrre e immettere nell'organismo sostanze particolari dette ormoni. Il sistema endocrino gestisce il funzionamento dell'organismo umano o animale in collaborazione con il sistema nervoso, quindi anche il sistema immunitario.


Per questo uno dei tanti benefici di questa tecnica è che rinforza il sistema immunitario, ciò significa che ci si ammala di meno, nella mia esperienza, dopo alcuni mesi che facevo auto-trattamento, ho iniziato ad avere meno raffreddori, meno propensione a febbre o ad influenza, il mio stato di salute è migliorato notevolmente. Questo significa che Reiki aiuta a mantenersi in buona salute, o comunque a ristabilire la propria salute in meno tempo.


Un altro beneficio del Reiki è che stimola la fuoriuscita delle tossine, durante i trattamenti, o le armonizzazioni nei vari livelli, può capitare che si senta la necessità di andare sovente al bagno, questo perché il sistema vitale che ha ricevuto Reiki, sente il bisogno di eliminare tutto ciò che in quel momento non è più necessario.


I benefici non finiscono qui, il Reiki favorisce un profondo stato di rilassamento, riduce lo stress o stati ansiosi, e riporta la propria attenzione nel Qui e Ora, dopo il trattamento Reiki, si ha la sensazione di aver dormito molte ore, si consiglia infatti di non mettersi alla guida immediatamente dopo un trattamento, ma di attendere almeno 30/60 minuti, primo per non perdere gli effetti buttandosi subito nel caos della vita quotidiana, secondo per ritornare ad una soglia di attenzione nella norma.


A livello fisico il Reiki ci viene in aiuto anche per riattivare la circolazione, rigenerare i tessuti in caso di ferite o operazioni chirurgiche, riduce edemi o gonfiori in caso di traumi, attenua disturbi gastrici e migliora la digestione, può anche ridurre i sintomi delle intolleranze alimentari ed allergie, questo non significa che non sia necessario un consulto dal proprio medico o interventi ospedalieri nei casi in cui si verificano situazioni gravi, Reiki è un trattamento complementare e non sostitutivo della medicina ufficiale.


Per ultimo Reiki lavora in profondità nell'inconscio andando a destrutturare gli schemi mentali all'origine di infelicità e blocchi emotivi, stimola il contatto con la parte profonda di noi, favorisce la crescita personale e la maturazione psicologica.


Ognuno di questi aspetti che ho elencato necessita di un ulteriore approfondimento, ma il mio intento è quello di elencare a carattere generale alcuni benefici che può dare un trattamento Reiki.


Namastè

169 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page