top of page

Reiki: fare l'auto-trattamento per 21 giorni, perché?



Quando si frequenta un seminario Reiki, molti Master Reiki spiegano che l'auto-trattamento va eseguito per 21 giorno, ma dopo il 21° giorno cosa succede?


Alcuni allievi, pensano o credono che dopo i 21 giorni di auto-trattamento, non sia più necessario fare Reiki a se stessi, cosa assolutamente errata, l'auto-trattamento va fatto anche dopo i 21 giorni, io dico spesso ai miei allievi, di non fermarsi, e di continuare per tutta la vita!!


Per quale motivo allora si insegna questo nei seminari? Perché compiere una determinata azione per 21 giorni consecutivi crea un'abitudine, si crea nella mente un automatismo, quindi senza che ci pensi in modo cosciente senti il bisogno o la necessità di fare quella cosa che hai fatto per 21 giorni.


È importante mantenere l'abitudine a fare Reiki a se stessi anche dopo questo periodo di tempo, il Reiki è una pratica di prevenzione, non solo per curare qualcuno o qualcosa, attraverso la pratica si rafforza e migliora il proprio sistema immunitario, si mantiene un equilibrio tra Mente, Corpo, Emozioni e questo determina uno stato di salute ottimale.


Quante volte va fatto l'Auto-Trattamento Reiki? Io consiglio sempre di farlo 2/3 volte al giorno, ma se proprio non è possibile, il minimo è farlo almeno una volta al giorno, non ci sono indicazioni se sia meglio al mattino o alla sera, in qualsiasi momento della giornata è il momento giusto per fare Reiki a se stessi.


Se vuoi avere maggiori informazioni, sui seminari Reiki visita la pagina www.reikitorino.com, per conoscere le date dei prossimi corsi o eventi visita la pagina www.reikitorino.com/eventi o scrivi via mail a info@reikitorino.com




75 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page